Skip to the navigation Skip to the content

Dettaglio

Seconda tappa del lancio nazionale di Eradicoat: Ragusa

Nella splendida cornice di Poggio del Sole Resort di Ragusa, si è tenuta la seconda tappa del Tour di lancio nazionale di Eradicoat. L’evento ha visto la partecipazione di circa 100 persone tra tecnici, rivenditori e rappresentanti di importanti aziende Siciliane. All’apertura dei lavori Maurizio Airoldi ha dichiarato che “Certis, grazie al supporto dei suoi azionisti Giapponesi, è attiva nella ricerca e sviluppo di soluzioni innovative da portare sul mercato Italiano, venendo così incontro alle necessità degli agricoltori con soluzioni al passo con le richieste sempre più stringenti delle filiere agro-alimentari”.
Vittorio Filì, presidente di A.r.p.t.r.a. (Associazione Regionale Pugliese Tecnici e Ricercatori in Agricoltura) ha illustrato l’evoluzione della difesa integrata e i suoi principi cardine, sottolineando come “profitto aziendale e protezione dell’ambiente possano procedere insieme grazie al fondamentale contributo del consulente tecnico”. In questo ambito Eradicoat, grazie al suo profilo tossicologico e ambientale particolarmente favorevole, si pone come importante strumento a disposizione di consulenti tecnici e agricoltori.
Walter Davino, professore ordinario di virologia dell’Università di Palermo, ha spiegato le dinamiche di diffusione delle malattie da virus, sottolineando come, il mezzo principale per la gestione di queste patologie, sia la prevenzione attraverso la lotta ai vettori.
In seguito Luca Volontè ha introdotto Eradicoat dichiarando che “grazie alla sua triplice modalità di azione Eradicoat è lo strumento adatto per la gestione delle resistenze, integrandosi perfettamente nelle strategie antiresistenza con altri prodotti fitosanitari di sintesi e biologici”.
Maria Dimartino ha condiviso i risultati delle prove registrative di Eradicoat dove il prodotto ha dimostrato la sua ottima efficacia su tutte le colture e target in etichetta, acari, afidi e aleurodidi, performando al pari dei migliori standard chimici di riferimento. “Eradicoat è un perfetto strumento per la gestione delle resistenze, laddove i prodotti di sintesi stanno perdendo efficacia; l’uso di Eradicoat in strategia garantisce il miglior controllo dei target salvaguardando l’efficacia degli altri prodotti”.
Alle relazioni è seguito un dibattito animato da numerose domande, a dimostrare come il prodotto, grazie alle sue carattteristiche innovative, susciti curiosità e interesse di tecnici e agricoltori.
La serata si è conclusa con i saluti di Michele Antonucci che ha ringraziato tutti i partecipanti per aver preso parte all’incontro, sottolineando nuovamente come Certis sia impegnata nel lanciare sul mercato soluzioni che siano al passo con le necessità del territorio.
La seconda tappa si è così conclusa nella soleggiata Ragusa dimostrando nuovamente l’affiatamento e la collaborazione tra tutti i colleghi impegnati nell’organizzazione.