Gestione delle attrezzature

Gestione delle attrezzature

Effettuare il “controllo funzionale” e la “taratura” delle attrezzature irroranti

Impiegare attrezzature di distribuzione idonee, efficienti, in buono stato di manutenzione e curarne attentamente la regolazione o taratura.

La qualità dell’applicazione dell’agrofarmaco è un requisito fondamentale per assicurare un buon risultato. L’efficacia dell’agrofarmaco dipende per il 50% dal prodotto e per il 50% dalla qualità dell’applicazione, ovvero:

  1. identificare il momento adeguato per effettuare il trattamento;
  2. utilizzare un’irroratrice adeguatamente mantenuta e calibrata per la tipologia di trattamento da effettuare;
  3. assicurarsi di utilizzare ugelli idonei, puliti e in buono stato

Lavare le attrezzature dopo l’uso e riporle in luoghi adeguati. Si ricorda che entro il 26 novembre 2016 tutte le attrezzature irroranti, impiegate per uso professionale, dovevano essere sottoposte almeno una volta al controllo funzionale effettuato presso Centri Prova autorizzati dalle Regioni e Province autonome (Piano di Azione Nazionale per l’uso sostenibile degli agrofarmaci).

 

News

03.08.2018

Nuovo erbicida in sviluppo nel portfolio Certis

Firmato l'accordo in esclusiva tra Certis Europe e Kumiai Chemical per lo sviluppo dell'erbicida...

03.07.2018

Certis presenta ViteBio: al via il tour sulle strategie di difesa per la viticoltura biologica

11 aziende e altrettanti campi vetrina per il nuovo progetto di Certis che mira a creare...

14.05.2018

Tour di Lancio per ERADICOAT, insetticida acaricida naturale

L'innovativo agrofarmaco di Certis Europe, a base di maltodestrina, sarà al centro di quattro...